Dannata astronave

Dannata astronave

Ti ho visto in quel piazzale ed è stato subito amore

Tutti i miei risparmi si è preso quel rivenditore

Ma che soddisfazione salire a bordo e impugnare il timone

Dannata astronave

Abbiamo saltato di sistema solare in sistema solare

Per poco non impattavamo con una stella

E quella volta che rischiammo di venire risucchiati da quel buco nero?

Quanti ricordi, dannata astronave

Se non fosse stato per quella piccola elettrovalvola

Una di quelle che non trovi neanche nel manuale della manutenzione

Così piccola, ma così importante

Dannata astronave

Neanche un lamento, nemmeno un avviso

Rotta la valvola, addio il viaggio spaziale

Dannata astronave

Sei precipitata senza avvisare

Le ali perse in volo chissà dove

Il motore esploso prima dell’impatto

Dello scafo resta solo un ricordo, ormai perso sotto la sabbia del tempo

Dannata astronave

Sono qui, con questi stupidi animali quadrupedi che mi saltellano intorno

E mi chiedo se lo fanno per prendersi gioco di me

O perché sono contenti che mi trovo tra loro

Dannata astronave

E c’è anche quel fottuto droide, neanche lui si è accorto del tuo male

Se ne sta lì che saltella e fischietta, neanche fosse un cardellino

Non capisco il tuo linguaggio, stupido barattolo a rotelle!

Almeno impara la mia lingua, se sei così intelligente

Dannata astronave

Mi hai piantato qui

Su questo pianeta disabitato

Solo e senza speranza

Sotto questo cielo di nessuno

Dannata astronave!